Scoop – Educazione Cooperativa

News 30 ottobre 2015

Confcooperative Emilia Romagna, con il supporto di Irecoop ER, da due anni ha deciso di investire ancora di più sulla diffusione dell’educazione cooperativa tra le nuove generazioni ed è partita dalla definizione di un nome comune che raccogliesse tutte le attività svolte all’interno del progetto “La Cooperazione a Scuola e la Scuola di Cooperazione” finanziato dalla Regione Emilia-Romagna L.R. 6/2006, art. 7.

Da qui è nato SCOOP – Cooperando si impara, che punta a rendere evidente l’unione delle due realtà SCHOOL e COOP, come insieme unito e solido, ma anche vivace e dinamico. L’obiettivo è quello di valorizzare ancora di più la partnership tra il mondo cooperativo e la scuola, sperimentando nuove strade come quella di coinvolgere e rendere parte attiva del progetto gli insegnanti stessi.

Scoop Educazione CooperativaPer questo, insieme ai formatori che dal 2007 incontrano i ragazzi nelle scuole, è stato progettato il workshop regionale riconosciuto dal MIUR: EDUCARE ALL’IMPRENDITORIALITA’ COOPERATIVA IN CLASSE: strumenti e metodi per gli insegnanti. Hanno risposto all’invito 17 insegnanti di 13 istituti scolastici provenienti da tutta la regione. La relazione di fiducia e complicità con gli insegnanti è la chiave per il successo delle attività con i ragazzi. Il workshop nasce dalla convinzione che se gli insegnanti adottano i percorsi di educazione cooperativa come parte integrante della scuola e ne comprendono il valore, saranno i principali ‘motivatori’ per gli studenti.

Oggi gli insegnanti e i formatori, segnalano la necessità di migliorare e aggiornare la propria conoscenza dell’educazione all’imprenditorialità e della relativa gamma di obiettivi, metodi e contenuti, partendo dal presupposto che questo tipo di istruzione promuove la creatività, lo spirito di iniziativa, la propensione al rischio insieme ai valori tipici del mondo cooperativo che lo distinguono dagli altri modelli imprenditoriali.

BAAPPer questo è stato dedicato uno spazio al tema dell’approccio cooperativo come risorsa nella didattica, integrato dalla testimonianza dell’Istituto Calvi di Finale Emilia (MO), dove da due anni si sta sperimentando un’Associazione Cooperativa Scolastica denominata B.A.P.P. ‘Birrificio Allevamento Polli e Piantine’, dove gli studenti coinvolti stanno sviluppando processi di apprendimento cooperativo e di problem solving e potenziando il livello di autonomia e autostima.

Durante la seconda parte della mattinata, per arricchire la cassetta degli attrezzi, gli insegnanti si sono messi in gioco nel vero senso della parola partecipando al Coopergame: uno strumento multimediale costruito in maniera che tutti debbano discutere assieme delle scelte da fare (è una regola del gioco), ponendo al primo posto le relazioni tra le persone.